26 ottobre 2012

Il tesoro perduto di Barbaposticcia



La prima vignetta di oggi è fatta come la vignetta di una delle storie di paperi più belle di tutti i tempi. Chi indovina per primo di quale storia si tratta vince una strip della Ucci, una di quelle - pochine - che ho disegnato a mano!

28 commenti:

  1. lo scrivo pure qui PAPERINO E IL MISTERO DEGLI INCAS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo bravissimo! La tavola originale di inestimabile valore è tua! :-D

      Elimina
  2. Non ne ho la minima idea...e di topolini ne leggo da anni =(
    In ogni caso, complimenti per la tavola: è fantastica!
    ...e l'avventura è sempre più avvincente XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie gatto :-)
      Se ti capita ri pescatela questa avventura: è di Carl Barks, e come tutte le cose di Barks è stupenda!

      Elimina
  3. No! Mi hanno preceduto, se il mistero degli incas è quello in cui compare la città di TestaQuadrata!
    Comunque, l'avevo detto che la sua ciurma avrebbe ricordato le Pippioline... SONO UN VEGGENTE!^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, è proprio quella storia!
      Visto che sei stato così bravo da ricordartela Dqu, posso offrirti un premio di consolazione: niente striscia disegnata (ne avevo solo una) ma un adesivo della Ucci. Se vuoi averlo scrivimi il tuo indirizzo in email :-)

      Elimina
    2. Grazie! L'e-mail è "Dqu91@libero.it"

      Elimina
  4. E' proprio quello. Mi dispiace, ma è una storia che ho letto e riletto mille volte da quando andavo alle elementari.^_^ In particolare stava nel volume di Paperino dei classici di repubblica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fai bene a rileggerla, è meravigliosa!

      Elimina
  5. ma è la storia dove paperino e i suoi nipotini trovano pure le galline che fanno uova quadrate?? XD hahaah!! era una delle mie storie preferite..mannaggia!! potevo vincere la strip super rara della ucci.. GRRR :D comunque fantastica vignetta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio quella, le galline quadrate che fanno le uova quadrate :-D

      Elimina
  6. Ma che memoria avete??! Ho letto (a scrocco) Topolini a go-go ma di quella tavola non ho il ben che minimo ricordo...
    Chi ha vinto la strip se la tenga casa, questa Ucci diventerà famosa!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma questa mi sa che è uscita su Zio Paperone perché era una storia di Carl Barks (le pubblicavano mai su Topolino?)

      Elimina
  7. Damn'it! Non ne avevo idea, e si che di Topolini ne leggo tanti anche io (anche se a scrocco in casa d'altrui)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia è vecchissima (1949, ehm), su Topolino non so se è mai uscita e quando.. quindi probabile che tu non l'abbia mai vista ;-)
      per chi la vuole leggere, comunque, è in uscita a breve l'edizione Rizzoli Lizard cartonata che contiene quella e altre storie (basata sull'edizione americana Phantagraphics che io possiedo con somma gioia - Donald Duck lost in the Andes, è il titolo originale)

      Elimina
  8. Le X conducono sempre a un tesoro certo... basta trovarle ben disegnate nel punto esatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che conosci le regole per diventare un pirata! :-)

      Elimina
  9. Purtroppo per impegni vari mi sono perso l'aggiornamento ieri, se no avrei risposto subito!
    Però complimenti per la citazione, concordo con te che è una delle più belle storie di Carl Barks!
    Qualche anno fa è uscita una collana con la raccolta di tutte le storie dei paperi disegnate da Barks, se uscirà una nuova versione, magari non colorata, fatela vostra, sono capolavori, indipendentemente dal fatto che vi piacciano i paperi o meno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te Albo, Carl Barks è uno dei miei miti fumettistici (sceneggiatore e disegnatore superbo) e ha scritto alcune dei più bei fumetti d'avventura di tutti i tempi.

      Elimina
  10. ecco, così imparo a leggere in ritardo!!! :(
    adoro quella storia, una tra le più belle assieme a quella delle sette città di cibola, la valle di tralla-la, il feticcio, la stella del polo, quella dei terremotari, paperino nel tempo che fù e... e... ma come si fa a scegliere fra le storie di Barks. sono meravigliose tutte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai citato storie una più bella dell'altra. La Stella del Polo ricordo che fu credo la prima storia di Barks che lessi da piccola (o per lo meno la prima di cui ho memoria) e fu amore a prima vista. Non avevo idea di chi fosse l'autore, ovviamente, ma avevo capito subito che era di un altro livello (senza voler togliere nulla a diversi autori bravissimi italiani... ma Barks è Barks).

      Elimina
    2. eheh capisco, da bimbo ero convinto che quelle storie (le scoprii nei libroni giganti io zio paperine, io paperino etc..) non potessero essere che di walt disney in persona visto il livello ben diverso dallo standard dei topolino del tempo (pur con bellissime eccezioni) la stella del polo poi mi aprì un mondo completamente nuovo riguardo alla figura di paperone così diversa dalla macchietta italica,
      ah, bella anche la citazione da ritorno al futuro. :)

      Elimina
    3. eheh, pensavo che non ci avesse fatto caso nessuno al plutonio libico ;-)

      Elimina
  11. Secondo me erano i Giardini Pensili di Babilonia. Ma non vorrei sbagliarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in realtà era una misteriosa città cubica dove vivevano abitanti cubici e galline cubiche che facevano uova cubiche (che tu magari avresti potuto usare in una delle tue ricette!)

      Elimina